News

Mercatino di Natale Arcoiris del 15 dicembre

Il 15 dicembre 2018, dalle ore 10 alle ore 18,

saremo con un nostro banchetto al Mercatino di Natale del Centro Italiano di Solidarietà di Don Mario Picchi in Via Attilio Ambrosini 129 – Zona Montagnola  – Roma
Si possono acquistare prodotti artigianali,vintage, oggettistica, abbigliamento, prodotti alimentari a Km 0, libri, vinili, usato….
E’ l’occasione per acquistare i piccoli pensieri natalizi.
Vi aspettiamo numerosi!!!

4 e 5 dicembre Mercatino di Natale presso la Regione Lazio

Il Natale si avvicina, e come ogni anno anche il tradizionale mercatino a sostegno dei progetti Arcoiris Onlus.

Quest’anno saremo gentilmente ospitati dalla Regione Lazio che per i suoi dipendenti, allestirà dei banchetti per noi.

L’evento avrà luogo martedi’ 4 e mercoledi’ 5 dicembre presso il la sede della Regione Lazio, Via Cristoforo Colombo – Roma

Sarà aperto dalle ore 09:00  alle ore 14:00, e sarà esclusivamente dedicato ai dipendenti della Regione Lazio

Cosa venderemo? Artigianato, oggettistica, manufatti originali, prodotti enogastronomici e tante idee regalo per grandi e piccoli!

Un tuo piccolo contributo ci permetterà di compiere un passo in avanti. Grazie!

Concerto di beneficenza 18 novembre 2018

Domenica 18 novembre 2018 , ore 18:00

concerto per violino e pianoforte per Arcoiris Onlus

presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra

Il concerto, organizzato in collaborazione con AIMART (Accademia Internazionale per l’Alta Formazione nella Musica e nelle Arti dello Spettacolo), è affidato alla giovane violinista Celeste di Meo e alla pianista coreana Kwang Jongrey. Avrà un ricco programma di repertorio con musiche di Prokofiev, Bartok, Wienwsky, J. Brahmas e P. de Sarasate.

 

L’evento sarà presentato dall’attrice Giulia Arena

L’ingresso è ad offerta. Il ricavato sarà devoluto in favore dell’associazione Arcoiris Onlus.

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare: Grazia al: 335-7708059

Seguirà un piccolo rinfresco, durante il quale gli ospiti si potranno trattenere con noi.

Di seguito il Programma

La serata ha avuto un grandissimo successo!!

 

Il numeroso pubblico ha seguito con partecipazione ed entusiasmo l’ esecuzione.
Per Arcoiris è stato un momento molto significativo perché abbiamo potuto presentare ,nella pausa del concerto,la nostra associazione e le sue finalità supportati dall’intervento del Professor Cutrera dell’OPBG, che ha riferito del nostro operato nel reparto di Bronco pneumologia e malattie rare con parole di grande stima e considerazione.
Ringraziamo di vero cuore tutti quelli che hanno collaborato alla realizzazione di questa iniziativa che ci ha consentito non solo di ricordare con affetto Paola Liuni Mattogno,fondatrice di Arcoiris ma anche di raccogliere fondi importanti per la nostra associazione.
In particolare il nostro grazie va a Celeste Di Meo per la splendida esecuzione al violino,alla sua famiglia per l’organizzazione dell’evento e l’impegno economico,a Leonida Liuni ,marito di Paola,per la collaborazione e il coinvolgimento dei partecipanti,al professor Cutrera per la disponibilità ad intervenire e per le sue parole così gratificanti nei nostri confronti.
Ultimo sentito grazie a chi ha partecipato al concerto e contribuito a sostenere Arcoiris.

Corso Formazione Arcoiris

Corso Formazione Arcoiris 2018

Da metà ottobre è in corso un corso di formazione Arcoiris per i nuovi aspiranti volontari.

Il 15/10/2018 e 23/10/2018 si sono svolti i primi due incontri cui seguirà il terzo il giorno 12/11/2018 dalle 18:00 alle 21:30 sulla missione e cultura di Arcoiris 2018.

La sede di svolgimento di detto corso è presso la Parrocchia delle Grazie Piazza Madonna delle Grazie 5 Roma.
Il programma ha come obiettivo sia di fornire un adeguata visione del tipo di volontariato svolto dall’associazione e della sua organizzazione ma anche di creare un rapporto di scambio di esperienze e condivisione di ideali tra i volontari nuovi e quelli che già operano da più tempo.
I corsisti hanno precedentemente frequentato due giornate di formazione da parte dell’ospedale Bambino Gesù.

Per visionare il programma cliccare qui

Servizio Civile in Arcoiris

Hai tra i 18 e i 28 anni?

Vieni a fare il Servizio Civile Nazionale in Arcoiris Onlus!

Puoi candidarti al progetto Arcoiris Onlus “I colori della speranza”

 APERTE LE CANDIDATURE FINO AL 28 SETTEMBRE 2018

 

I colori della speranza”” questo è il nome del nuovo progetto di Servizio Civile Nazionale per l’anno 2018-2019 per due giovani dai 18 e i 28 anni che vorranno contribuire per 12 mesi alle attività di Arcoiris a fianco dei bambini  dei reparti di Broncopneumologia, Patologia metabolica, Unità Operativa d’immunoinfettologia e Terapia intensiva dell’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, e alle loro famiglie

Aiutare i bambini aiuta a vivere.

È l’esperienza di ogni volontario di Arcoiris anche nei reparti più “duri” del Bambino Gesù.
Se pensate a luoghi tristi e senza speranza siete fuori strada perché qui si combatte per vivere, o per sopravvivere, e ci sono energia ed emozioni allo stato puro.
La dedizione di una mamma o di un papà per il figlio malato,  è una magnifica lezione sull’amore e sulla vita.
Il sorriso di un bambino qui vale molto, ma molto, più che altrove.
Capita che una mamma, invitata dal volontario a uscire, risponda: “se esco, piange tutto il tempo”. Poi esce poco convinta e molto preoccupata, e quando torna trova la sua piccola sulle ginocchia del volontario a colorare una Principessa.

Capita, e in quei momenti ci si sente felici.

Capita, con il progetto “I colori della speranza”.

Possono candidarsi i giovani che abbiano compiuto i 18 anni e non superato i 28

Alcuni dati utili del progetto

  • Il progetto prevede l’inserimento di 2 volontari in servizio civile
  • La durata è di un anno
  • Il compenso mensile è di 433 EURO
  • L’impegno richiesto è di 30 ore settimanali

Sarà  necessario far pervenire  la domanda di partecipazione, redatta secondo gli allegati al bando (Allegato 3, Allegato 4  e Allegato 5) , accompagnata dalla copia di un documento d’identità valido e da Curriculum , entro e non oltre il 28 settembre 2018 secondo le seguenti modalità:

  • inviata a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo delle sedi SPES (vedi qui);
  • con Posta Elettronica Certificata (PEC) alla mail spes.protocollo@pec.workmail.it avendo cura di allegare tutta la documentazione in formato PDF.
  • consegnata a mano presso la sede SPES ROMA – Via Liberiana, 17 00185

Nella domanda (allegato 3) inserire nella voce “Ente” : Associazione Arcoiris Onlus
e alla voce “seguente progetto” mettere: ““I colori della speranza”

Per tutte le informazioni e per accedere alla modulistica completa che deve essere compilata ai fini della domanda di ammissione visitare questa pagina.

Teatro solidale il 16 ottobre 2018: Imparare ad Amarsi

Il 16 ottobre 2018 ore 21:00  presso il  Teatro7 (via Benevento, 23 – 00161 Roma, zona Piazza Bologna) va in scena “Imparare ad Amarsi” di Palmade & Robin per la regia di  Siddhartha Prestinari ed interpretato Pino Insegno e Alessia Navarro
Apriamo la stagione del teatro solidale con una storia d’amore. Un testo francese che ha registrato per anni il tutto esaurito in Francia ed ha ottenuto grande successo anche in Italia.

IMPARARE AD AMARSI

Un matrimonio, poi un divorzio, poi un rincorrersi di dubbi, mancanze, rancori. Poi la vita che riprende colore con nuovi amori, nuove promesse e rinnovati “per sempre”.

Dialoghi divertenti, intrisi di grande ironia, danno un ritmo musicale al racconto e ci si ritrova a ridere dell’amore, a ridere di noi stessi, ma soprattutto ci si ritrova con la voglia di innamorarsi ancora, perché l’amore… vince sempre.

Musiche originali: Bungaro e Antonio Fresa

 
Costo del biglietto:  20€
Sconti applicati

  • Under 26: 16€
  • acquistando minimo 4 biglietti sconto 10% sul totale  complessivo

Per la prevendita dei biglietti e/o per qualsiasi informazione,  contattare  telefonicamente i numeri  333-5063061(Gloriana) o 345-3034741 (Micaela)  o via mail eventi@arcoirisonlus.org.

Parte del ricavato della serata sarà devoluto ad Arcoiris

Per contribuire e sostenere Arcoiris è necessario acquistare i biglietti attraverso i nostri canali e non direttamente a teatro .

Venite a teatro !!

Ulisse è arrivato a casa

Ulisse è infine arrivato a casa, a Itaca e non è stato facile. Ovviamente Ulisse non è il suo vero nome e casa sua non è a Itaca. Abbiamo voluto, per coprire occasionalmente la sua identità, chiamarlo così perché il suo viaggio ha un qualcosa di epico e avventuroso come quello dell’eroe omerico. Ma andiamo per ordine.

Ulisse è uno dei piccoli malati la cui famiglia è assistita da ARCOIRIS. Con papà e mamma di origine russa, combatte contro una malattia debilitante, difficile da identificare e ancor più da curare.

Ormai grandicello, ha da poco compiuto quattro anni, i genitori hanno deciso di portarlo per qualche settimana a casa in Russia in vacanza, per farlo conoscere a parenti e amici. Non avendo grandi mezzi, ARCOIRIS li ha aiutati a sostenere alcune spese di viaggio, ha procurato loro i medicinali e le autorizzazioni per le sacche di alimenti liquidi (Ulisse è nutrito con Gastrostomia Endoscopica Percutanea – PEG) necessari per tutto il tempo del soggiorno in Russia.

E subito cominciano i problemi. Il viaggio prevede due tratte in aereo e un tragitto di molte ore in treno: bisogna ottenere l’assistenza delle compagnie aeree e, magari, anche delle ferrovie russe. Per un viaggiatore così complesso e per tutto quel carico di medicinali e simili occorre la documentazione certificata dal medico. Ma nessuno dei medici che hanno in cura il nostro Ulisse se la sente di autorizzare sotto la propria responsabilità  un viaggio così lungo e, in prospettiva, faticoso quindi pericoloso.

Non c’è niente da fare, il viaggio sembra andare in fumo. Ma no, i genitori decidono di tentare il tutto per tutto: si presentano al check-in muniti del biglietto e delle semplici ricette per medicinali, sacche alimentari e vario materiale sanitario. È stato difficile quasi come per il mitico Ulisse, quello di Omero, fu difficile affrontare Polifemo, ma alla fine si supera tutto, anche i controlli di sicurezza.

È fatta? No. Si mette di traverso uno sciopero. Le coincidenze fra le due tratte aeree sono calcolate con cura: nessuna attesa eccessiva che potrebbe stancare il piccolo Ulisse, ma quanto basta a un raccordo facile. Invece lo sciopero fa saltare la prima coincidenza e tutto sembra precipitare: l’arrivo a Mosca con il secondo viaggio doveva permettere due ore di tempo per recuperare tutti i bagagli e trasferirsi alla stazione per prendere il treno. Se pure quello venisse perduto il successivo sarebbe molto, ma molto dopo, mettendo a dura prova la resistenza dei genitori e soprattutto del piccolo.

Fortunatamente l’assistenza delle compagnie aeree che prima della partenza sembrava negata, all’improvviso fa miracoli. Un altro volo è reso disponibile poco dopo, anche se al suo arrivo a Mosca il tempo per prendere il treno è drasticamente ridotto. Tutto però si risolve e gli incastri si sovrappongono esattamente come in un orologio svizzero.

Finalmente Ulisse è sul treno verso casa. Restano soltanto circa 16 ore di viaggio, ma ormai il più è fatto e già sembra di sentire la vedetta sull’albero di maestra che annuncia a gran voce: “Itaca, Itaca!”.

Arcoiris al Sistina!

Il 5 maggio c’è stato lo spettacolo di Michele La Ginestra al  TEATRO SISTINA dedicato alla raccolta di fondi per ARCOIRIS.

Lo spettacolo è stato divertente e coinvolgente ed ha avuto successo anche la raccolta fondi a favore della nostra associazione.

Michele La Ginestra alla fine dello spettacolo ha dedicato qualche minuto a parlare di noi, in modo simpatico , semplice, diretto, come si può vedere in questo video:

La serata ci ha permesso di raccogliere circa 1.500 euro

Grazie a tutti per la generosità!